Get Adobe Flash player

FloryArt Pom's Cuccioli

Le Razze

Spitz Tedesco Nano / Volpino della Pomerania

Standard dello spitzINTRODUZIONE: I DATI DI SEGUITO RIPORTATI SONO PRESI DAL SITO UFFICIALE ENCI.
LO STANDARD E’ STATO PROCLAMATO DALLA FCI IL 05.03.1998 ED E’ ANCORA OGGI VIGENTE NEL NOSTRO PAESE E NEGLI ALTRI STATI FCI.

ASPETTO GENERALE
Gli Spitz sono cani accattivanti per il loro bel mantello, tenuto sollevato da abbondante sottopelo. Particolarmente appariscente il forte collare attorno al collo, simile ad una criniera, e la coda cespugliosa portata fiera sopra il dorso. La testa da volpe con occhi attenti e i piccoli orecchi appuntiti, inseriti vicini uno all’altro, danno allo Spitz il suo unico, caratteristico aspetto ardito.

PROPORZIONI IMPORTANTI:
Il rapporto altezza al garrese/ lunghezza del corpo è = a 1 : 1
Nelle immagini che seguono viene mostrata la giusta proporzione (immagine 1) e le proporzioni scorrette (immagine 2). Nella seconda immagine viene mostrato anche come dovrebbe essere L ‘aspetto generale di uno Spitz in corretto standard sia in posizione fermo che in movimento. Il movimento, per l’appunto, dovrebbe essere sciolto elegante con le zampe ben distese in avanti. Nell’immagine 3 e quattro viene mostrato il movimento scorretto di uno Spitz sia frontale che laterale image image
imageimage image image

COMPORTAMENTO – CARATTERE
Lo Spitz Tedesco è sempre attento, vivace ed eccezionalmente devoto al suo padrone. Apprende in fretta ed è facile da addomesticare. Diffida degli estranei e il suo totale disinteresse per la caccia, ne fa il cane ideale per la guardia della casa e della fattoria. Non è né timido né aggressivo. Le sue più importanti caratteristiche sono la robustezza, la longevità, e la capacità di sopportare qualsiasi condizione atmosferica.

TESTA

REGIONE DEL CRANIO la testa di media misura dello Spitz, vista dal di sopra, appare più ampia nella zona posteriore e si assottiglia a forma di cuneo fino alla punta del naso.
Stop da moderato a marcato, mai brusco

REGIONE DEL MUSO

TARTUFO il tartufo è rotondo, piccolo e d’un nero assoluto; marrone scuro negli
Spitz marroni

MUSO il muso non è esageratamente lungo ed è armoniosamente proporzionato
al cranio. (Nei Wolfspitz/Keeshond, Grandi Spitz, e Spitz Medi, il
rapporto fra la lunghezza del muso e quella del cranio é circa 2:3.- nei
Piccoli Spitz e negli Spitz Nani è circa 2 : 4 (1/2)

LABBRA non sono esagerate, strettamente aderenti alla mascella e non formano
alcuna piega all’angolo della bocca. Sono completamente nere in tutti i
colori, ma marroni negli Spitz marroni

MASCELLE Denti mascelle normalmente sviluppate; chiusura a forbice con 42 denti,
secondo la formula dentaria del cane; cioè i denti superiori strettamente si
sovrappongono agli inferiori e sono impiantati perpendicolarmente alla
mascella. La chiusura a tenaglia è permessa in tutte le varietà di Spitz

chiusura-a-forbice dnt_chiusura

GUANCE sono gentilmente arrotondate, non sporgenti

OCCHI di media grandezza, forma allungata, leggermente obliqui e scuri. Le
palpebre sono nere in tutti i colori del mantello; marroni scuro negli Spitz
marroni.

ORECCHI gli orecchi piccoli sono inseriti alti e relativamente ravvicinati; sono
triangolari e appuntiti; sono sempre portati eretti, rigidi alle punte.

COLLO il collo, di media lunghezza, è largo all’inserzione nelle spalle,
leggermente arcuato senza pelle rilasciata alla gola, e ricoperto da un
pelo fitto e abbondante che forma una largo collare

CORPO
LINEA SUPERIORE la linea superiore inizia alle punte degli orecchi portati eretti e si
inserisce con una curva gentile nel dorso corto e diritto. La coda a
cespuglio, che parzialmente ricopre il dorso, completa le silhouette.

Garrese – dorso il garrese alto scende impercettibilmente nel dorso fermo, diritto,
il più corto possibile

Rene raccolto, ampio e forte

Groppa è ampia e corta, non avvallata

Torace il torace profondo ha costole ben cerchiate, col petto ben sviluppato
Linea inferiore lo sterno arriva il più indietro possibile; il ventre è solo
leggermente retratto

RENE raccolto, ampio e forte

GROPPA è ampia e corta, non avvallata

TORACE il torace profondo ha costole ben cerchiate, col petto ben sviluppato Lineainferiore lo sterno arriva il più indietro possibile; il ventre è solo leggermente retratto.

CODA è inserita alta ed è di media lunghezza. Arriva in avanti e si arrotola sopra
il dorso, rialzata perpendicolarmente alla radice. Si appoggia fermamene
sul dorso ed è ricoperta da pelo che forma decisamente un cespuglio. Un
doppio ricciolo alla punta della coda è tollerato.

ARTI
ANTERIORI
In generale diritti – anteriore piuttosto largo

SPALLA la scapola è lunga e ben obliqua. Il braccio, che ha circa la sua stessa
lunghezza, forma un angolo di 90 gradi con la scapola. La spalla è molto
muscolosa e saldamente collegata al corpo

GOMITO l’articolazione del gomito è forte, fermamente aderente al torace; non
rivolto né in dentro né in fuori

AVAMBRACCIO di media lunghezza in relazione al corpo, robusto e completamente
diritto. La parte posteriore degli arti anteriori è ben fornita di frange

METACARPO il metacarpo, forte, di media lunghezza, forma un angolo di 20° sulla
verticale

PIEDE ANTERIORE il più piccolo possibile, rotondo e chiuso, (cosiddetto piede di
gatto), con dita ben arcuate. Unghie e cuscinetti sono neri in tutti i colori
del mantello, ma marrone scuro nei cani marroni.

POSTERIORI
In generale gli arti posteriori sono molto muscolosi e abbondantemente frangiati fino
ai garretti. Le gambe sono diritte e parallele.
Coscia e gamba hanno uguale lunghezza

GINOCCHIO l’articolazione del ginocchio è forte, con un angolo moderato; in
movimento il ginocchio non è girato né in dentro né in fuori

METATARSO è di media lunghezza, molto forte e perpendicolare al terreno
Piede posteriore il più piccolo possibile, strettamente compatto, con dita ben
arcuate (piede di gatto). I cuscinetti sono ruvidi. Il colore delle unghie e
cuscinetti è il più scuro possibile.

MOVIMENTO lo Spitz Tedesco muove, con andatura sciolta ed elastica, diritto in
avanti, con buona spinta dal dietro.

PELLE la pelle è aderente su tutto il corpo, senza alcuna ruga

MANTELLO
PELO lo Spitz tedesco ha un doppio pelo: quello di copertura lungo, diritto,
sollevato, e un sottopelo corto, fitto, simile all’ovatta. .La testa, gli
orecchi, parte anteriore degli arti e i piedi sono ricoperti da pelo corto,
spesso (vellutato).Il resto del corpo ha un lungo mantello abbondante.
Non ondulato, arricciato o cordato, non diviso sul dorso. Collo e spalle
sono ricoperti da una fitta criniera. Il posteriore degli arti anteriori è ben
frangiato. Gli arti posteriori hanno ampie frange dalla groppa al garretto.
La coda è cespugliosa
COLORE:
a) Wolfspitz/Keeshond : grigio sfumato ( o grigio-lupo o grigio-nuvola)
b) Grandi Spitz : nero, marrone, bianco
c) Spitz Medi : nero, marrone, bianco, arancio, grigio sfumato, altri colori
d) Piccoli Spitz : nero, marrone, bianco, arancio, grigio sfumato, altri colori
e) Spitz Nani : nero, marrone, bianco, arancio, grigio sfumato, altri colori
Spitz nero nello Spitz nero, il sottopelo e pelle devono pure essere neri e il colore
sulla superficie deve essere un nero brillante senza alcun bianco o altre
macchie.
Spitz marrone lo spitz marrone dovrebbe essere uniformemente marrone scuro
Spitz bianco il mantello dovrebbe essere bianco puro, soprattutto senza alcuna traccia
di giallo, il che accade spesso, specialmente sugli orecchi.
Spitz arancio dovrebbe essere uniformemente colorato nella sfumatura media della
gamma.
Spitz grigio sfumati Keeshond il Grigio sfumato è un grigio argento con punte dei
peli nere. Muso e orecchi di colore scuro; attorno agli occhi,“occhiali”
ben definiti si mostrano come una linea nera delicatamente disegnata che
scende dall’angolo esterno dell’occhio fino all’angolo basso
dell’orecchio, accompagnati da macchie distinte e sfumature che formano
espressive sopracciglia corte; criniera e anello sulle spalle più chiaro; arti
anteriori e posteriori senza alcuna macchia nera sotto i gomiti o le
ginocchia, eccetto un leggero segno di matita sulle dita; punta della coda
nera; lato inferiore della coda e culottes di un grigio argento pallido
Spitz altri colori il termine “altri colori” comprende tutte le sfumature di colori
come: crema, crema-sabbia, arancio-sabbia, nero e fuoco, pluricolori (con
bianco sempre come colore principale). Le macchie nere, marroni, grigie
o arancio devono essere distribuite su tutto il corpo

TAGLIA E PESO
Altezza al garrese: a) Wolfspitz/Keeshond 49cm +/- 6 cm
b) Grande Spitz 46 cm +- 4 cm
c) Spitz Medio 34 cm +/- 4 cm
d) Spitz Piccolo 26 cm +/- 3 cm
e) Spitz Nano/Pomerania 20 cm +/- 2 cm
Soggetti sotto i 18 cm. non sono desiderabili
Peso: ogni varietà di Spitz Tedesco dovrebbe avere un peso adeguato alla sua taglia

DIFETTI Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e
la severità con cui questo difetto va penalizzato deve essere proporzionata alla sua
gravità.

DIFETTI GRAVI
· Difetti di costruzione
· Testa troppo piatta; testa nettamente a mela
· Tartufo, palpebre e labbra color carne
· Mancanza di denti nel Wolfspitz/Keeshond, Grande Spitz, e Spitz Medio.
· Movimento incorretto
· Nello Spitz grigio-sfumato, mancanza di nette marcature del muso

DIFETTI ELIMINATORI
· Fontanella
· Enognatismo o prognatismo
· Ectropion o entropion
· Orecchi semi eretti
· Macchie decisamente bianche in tutti gli Spitz non bianchi
N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente
discesi nello scroto

STANDARD MISURE SECONDO LINEA

standard

Bichon Frisé

Il Bichon frisé, nome con cui si conosce il Bichon à poil frisé, è un cane piccolo e bianco a pelo lungo e riccio a cavatappi. È famoso come animale da compagnia grazie al suo carattere allegro, gioviale e vivace. In poche parole si tratta di una razza perfetta per le persone che adottano un cane per la prima volta o che cercano un cane giocherellone ma facile da addestrare. Convivere con un Bichon frisé è semplice, dato che è una razza che si adatta molto bene ad ubbidire al padrone.

Se stai pensando di prendere un Bichon frisé o se ne hai uno e vuoi saperne di più, in questa scheda di AnimalPedia potrai scoprire tante curiosità su questo cane, le sue caratteristiche fisiche, il temperamento, le attenzioni di cui ha bisogno, i consigli sull’educazione e i possibili problemi di salute.
Origine

  • Europa
  • Belgio
  • Francia

FCI

  • Gruppo IX

Caratteristiche fisiche

  • Esile
  • Muscoloso
  • Proporzionato

Dimensione

  • Piccolo

Altezza

  • 15-30

Peso da adulto

  • 3-7

Speranza di vita

  • 12-14

Attività fisica consigliata

  • Media

Carattere

  • Socievole
  • Intelligente
  • Attivo
  • Affettuoso

Ideale per

  • Persone anziane
  • Appartamenti
  • Case

Clima ideale

  • Mite

Tipo di pelo

  • Sottile
  • Lungo
  • Riccio
  • Bianco

Sommario

1)Storia del Bichon frisé
2)Caratteristiche fisiche del Bichon frisé
3)Carattere del Bichon frisé
4)Prendersi cura di un Bichon frisé
5)Educazione del Bichon frisé
6)Salute del Bichon frisé

Storia del Bichon frisé

Già nel XII secolo, nel Mediterraneo si conoscevano degli incroci di Barbet, un cane ora estinto, con cani bianchi da compagnia. Il risultato di questo incrocio diede vita ai Bichon (che venivano chiamati Barbichon) e al Barbone. I Bichon comprendono quattro diverse varietà: il Bichon Maltese, il Bichon Bolognese, il Bichon Havanais e il Coton de Tulear.

Un altro nome con cui era conosciuta la razza in passato è Bichon Tenerife, poiché divenne molto popolare sull’isola omonima. Successivamente, il cane divenne molto famoso in Francia, soprattutto sotto il regno di Enrico III e l’impero di Napoleone III (1852). Come molte altre razze di cani, il Bichon Tenerife scomparve dopo la Prima Guerra Mondiale per poi essere recuperato negli anni ’30 da un gruppo di allevatori francesi che gli diedero il nome con cui lo conosciamo oggi: Bichon à poil frisé.

Anche durante la Seconda Guerra Mondiale questa razza subì una drastica diminuzione, anche se poi l loro presenza tornò alla normalità con l’importazione della razza nel continente americano. Oggi il Bichon è una razza conosciuta in tutto il mondo, anche se non molto comune. La sua funzione principale è quella di animale da compagnia o da mostra.

Caratteristiche fisiche del Bichon frisé

Il rene è muscoloso e un po’ arcuato, caratterizzato dal pelo riccio, mentre la groppa è leggermente arrotondata. Il torace è ben sviluppato e i fianchi sono rientrati al ventre e conferiscono un aspetto fine ed elegante al cane.

La testa è schiacciata nella parte superiore e il cranio è più lungo del muso. Lo stop è poco marcato, il tartufo è nero e rotondo. Gli occhi sono scuri e tondi e hanno un’espressione vigile. Non devono essere evidenti come quelli del Pechinese o del Griffone di Bruxelles. Le orecchie sono cadenti e ricadono ai lati della testa; sono coperte dal pelo lungo, fino e riccio.

L’inserzione della coda è bassa e parte poco più in basso rispetto alla linea dorsale. In generale, il Bichon ha la coda sollevata e piegata, ma non arrotolata né che tocca il dorso. Il pelo della coda, invece, può essere a contatto con il dorso.

Il pelo, composto da un solo strato, è fino, setoso e a forma di cavatappi allentati. È lungo, infatti può raggiungere fra i 7 e i 10 centimetri di lunghezza in diverse parti del corpo. L’unico colore accettato dalla Federazione Cinofila Internazionale (FCI) è il bianco puro. Lo standard non indica un intervallo di peso, ma l’altezza al garrese deve essere inferiore ai 30 centimetri.

Carattere del Bichon frisé

Tendenzialmente il Bichon frisé è allegro, dinamico e giocherellone, ma anche sensibile e affettuoso. È un cane che ha bisogno di fare più esercizio rispetto ad altri delle stesse dimensioni, ma non per questo è un cane nervoso, anzi. Il Bichon adora ricevere affetto da parte della famiglia, rilassarsi e stare in compagnia dei padroni. Deve ricevere abbastanza attenzioni per vivere sano e felice.

I Bichon tendono a socializzare facilmente, con persone, cani o altri animali. Sono molto socievoli soprattutto con i bambini, caratteristica difficile da trovare in cani di piccola taglia. Nonostante ciò, è molto importante farli socializzare da cuccioli per diminuire timidezza e comportamenti aggressivi da adulti.

Prendersi cura di un Bichon frisé

Come per altri cani da compagnia a pelo lungo, la cura del pelo del Bichon frisé richiede tempo e pazienza. Il pelo di questo cane tende a intrecciarsi con facilità, per cui è necessario pettinarlo almeno una volta al giorno. Ti consigliamo di usare una spazzola a filo a denti larghi e di non pettinarlo mai contropelo. Se si trovano nodi, ti consigliamo di usare un cardatore. In ogni caso, ti consigliamo di portare il cane alla toelettatura ogni due mesi circa e di fargli il bagno solo quando necessario. Dato che perdono poco pelo, sono considerati cani ipoallergenici.

Essendo cani piccoli non hanno bisogno di fare molto esercizio, ma non per questo bisogna trascurare il loro bisogno di attività fisica perché sono cani molto dinamici. Fargli fare esercizio fisico moderato durante le passeggiate quotidiane con una palla o con altri giochi sarà sufficiente.

Questi cani sono perfetti per la vita in appartamento dato che si adattano a spazi piccoli e possono anche fare esercizio in casa. Non amano passare molto tempo da soli, per cui non sono indicati per le persone che passano molto tempo fuori casa e non possono portare con sé il cane. Non possono vivere nemmeno da soli in un patio o in giardino proprio perché hanno bisogno di compagnia.

Educazione del Bichon frisé

Addestrare un Bichon frisé non è complicato perché è un cane molto intelligente. La cosa più difficile da insegnargli è a fare i bisogni in un luogo preciso dentro casa perché ci mettono più tempo a impararlo rispetto ad altre razze. L’addestramento più efficace è quello basato sul rinforzo positivo, con il clicker o con altri strumenti simili dato che sono sensibili e non rispondono bene a un tipo di addestramento tradizionale.

In generale, questi cani non presentano problemi comportamentali, anche se in alcuni casi possono abbaiare eccessivamente e imparare tardi dove fare i bisogni in casa, come abbiamo già accennato. Ricorda che il segreto per avere un cane ubbidiente e sano sta nel premiare i comportamenti positivi e nel non usare castighi. Inoltre possono avere tendenze distruttive se passano molte ore da soli in casa o se non fanno sufficiente esercizio fisico.

Il Bichon frisé è una razza perfetta come animale da compagnia, sia per persone sole che per le famiglie e sono una scelta ottima per chi prende un cane per la prima volta. Anche se vanno molto d’accordo con i bambini, si sconsiglia se ci sono bambini piccoli in casa perché sono animali piccoli e delicati.

Salute del Bichon frisé

In generale, il Bichon frisé è un cane sano e non ci sono malattie caratteristiche della razza. Tuttavia bisogna prestare particolare attenzione alle seguenti condizioni e patologie:

  • Sovrappeso
  • Lussazione della rotula per attività fisica intensa
  • Perdita dei denti
  • Cataratta

Per prevenire l’obesità, sarà fondamentale dargli del cibo di qualità, ricco di proteine e stabilire degli orari dei pasti. L’alimentazione dei cani di razza di piccola taglia deve essere sempre tenuta sotto controllo per evitare che ingrassino o che siano troppo magri. Ricorda di portare il cane dal veterinario con regolarità, fargli fare i vaccini e i trattamenti antipulci necessari per prevenire eventuali problemi.
Ringraziamo il sito www.animalpedia.it per le note sulla razza.

EnglishFrançaisDeutschItalianoPortuguêsEspañol
Contatti Rapidi



Telefono - Whatsapp
(+39) 347 613 5512
 
Email
info@floryartpoms.it
 



Official Enci Handler

Official Enci Handler

Allevamento Associato
Club Italiano Spitz